Emergenza Covid-19, ulteriori misure di contenimento

La sintesi delle misure contenute nel DPCM del 3 novembre. La Toscana è attualmente classificata come area di rischio ROSSA. Linea telefonica e mail del Comune dedicate alle persone in quarantena o positive che necessitano di supporto e assistenza

Il Dpcm 3 novembre 2020 individua tre aree, corrispondenti ad altrettanti scenari di rischio, per le quali sono previste specifiche misure restrittive: gialla, arancione e rossa.

La Toscana, attualmente, è classificata come fascia di rischio ROSSA.

*** Qui il testo del DPCM del 3/11/2020. Qui il testo dell'ordinanza del Ministero della Salute del 13/11/2020 con la classificazione della nostra Regione in area Rossa***

 

TOSCANA ZONA ROSSA - MISURE IN VIGORE DAL 15 NOVEMBRE

VIETATO OGNI SPOSTAMENTO ANCHE ALL'INTERNO DEL COMUNE.
É vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Sono altresì vietati gli spostamenti da un Comune all'altro e da una Regione all'altra.
Sono comunque consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita. 

CHIUSE LE ATTIVITÀ COMMERCIALI.
Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l'accesso alle sole predette attività e ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie (e le attività previste dall’art 23 dell’allegato al dpcm 3 Novembre).

SERVIZI ALLA PERSONA.
Restano aperte le attività di lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia, lavanderie industriali, tintorie, Servizi di pompe funebri e attività connesse, servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere.

ATTIVITÀ MOTORIA SOLO IN PROSSIMITÀ DELLE ABITAZIONI.
È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie; è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

DIDATTICA A DISTANZA DALLA SECONDA MEDIA.
La didattica in presenza resterà valida per le scuole dell'infanzia, della scuola primaria e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado.
Dal secondo anno di scuola secondaria di primo grado le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.
Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori  o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

CHIUSE LE UNIVERSITÀ.
È sospesa la frequenza delle attività formative e curriculari delle Università e delle Istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica, fermo in ogni caso il proseguimento di tali attività a distanza.

Ulteriori informazioni nelle FAQ del Governo

________________________________________________________________________________________________

L'amministrazione comunale di Bagno a Ripoli ha inoltre attivato un numero telefonico e una casella e-mail per l'emergenza.

Il Comune ha attivato l'indirizzo mail emergenzacovid@comune.bagno-a-ripoli.fi.it a cui le persone positive possono scrivere per chiedere informazioni e ottenere un supporto nella gestione delle attività quotidiane come la spesa, l'acquisto di farmaci e il conferimento dei rifiuti.
A questo servizio, si aggiunge la possibilità, per chi è in isolamento, di contattare telefonicamente il numero della Polizia municipale 055.631111. Premendo il tasto 1 del menù, si potrà lasciare il proprio nominativo e un recapito per avere indicazioni e l'assistenza necessaria.

________________________________________________________________________________________________

Via al tavolo permanente anti-crisi con sindacati e imprese

Il sindaco Francesco Casini: “Ascolto e dialogo per costruire insieme la ripartenza”. Già stanziati 80mila euro dal bilancio comunale per fronteggiare l’emergenza

LA NOTA UFFICIALE

***********


Bagno a Ripoli
ultimo aggiornamento 16 novembre 2020